Comunicazioni del ORGC >> Contenuti minimi studi geomorfologici strumenti urbanistici
 
Contenuti minimi studi geomorfologici strumenti urbanistici - Proposta di modifiche.

A seguito di segnalazioni di molti iscritti riguardanti le difformità procedurali con le quali gli Uffici Tecnici regionali rilasciano i pareri ex art. 13 L. 64/74, sovente richiedendo integrazioni specialistiche non previste dalle normative vigenti, il Consiglio dell'Ordine ha recentemente proposto al Settore n.2 del Dipartimento n.9 della Regione Calabria, alcune modifiche ai contenuti minimi degli studi geomorfologici per i diversi livelli di pianificazione degli strumenti urbanistici, suggerendo anche una "scheda di valutazione" per gli elaborati necessari per lo studio geomorfologico dei piani generali e dei piani attuativi, finalizzata ad uniformare i richiamati pareri di cui all'ex art. 13 L. 64/74, ed agevolare, nelle fasi istruttorie, i funzionari regionali preposti.

Il Consiglio dell'Ordine, auspicando nell'accoglimento delle proposte presentate, è in attesa di un incontro con il Settore n. 2 del Dipartimento n. 9 della Regione Calabria, per eventuali chiarimenti in merito.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Cliccando su OK , accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. +Info